USA, lavorare all’interno dei partiti porta rarissimamente lontano

A partire dal 1848 tra i democratici e dal 1854 (anno della fondazione) tra i repubblicani, un numero sterminato di uomini politici ha ricoperto nell’uno e nell’altro campo il ruolo di presidente (da noi, volgarmente, chiamato ‘presidente del partito’) del Comitato Nazionale.

Tra i mille, solo uno – il GOP George Herbert Bush – è poi arrivato ai massimi vertici statali,

Ancora tra i repubblicani, resta da segnalare la presidenza del Comitato esercitata da Robert ‘Bob’ Dole, invano candidato a White House nel 1996.

Per il resto, tutti i democratici compresi, buio assoluto.

Mauro della Porta Raffo