Schiavitu’ e servitù involontaria da eliminare

Lo sappiamo (e ci mancherebbe…): la schiavitu’ e la servitù involontaria sono bandite a livello federale negli Stati Uniti d’America.
Bandite non totalmente – conseguentemente al testo del Tredicesimo Emendamento datato 1865 che le consente quali pene – peraltro in ben dodici Costituzioni statali nelle quali sono invece contemplate quali possibili punizioni conseguenti al compimento di alcuni reati.
(Per inciso, in altre nove Carte, non considerata la schiavitu’, permane comunque la servitù involontaria).
Il prossimo 3 novembre 2020, in Nebraska, in concomitanza con le elezioni cosiddette presidenziali, sarà posto in votazione uno specifico Emendamento alla locale Carta costituzionale per eliminare i due perversi istituti appunto anche quali pene irrogabili.