Ronnie Reagan e Tip O’Neill: una proficua collaborazione

Speaker della Camera da prima dell’arrivo a White House di Ronald Reagan nel 1980, Tip O’Neill è un Rappresentante democratico del Massachusetts che va ricordato per le particolari capacità politiche e diplomatiche nella fermezza dimostrate.
Già protagonista allorquando, a seguito delle dimissioni di Spiro Agnew Richard Nixon dovette procedere alla nomina del successore (da Leader della maggioranza gli disse che se avesse proposto Gerald Ford i democratici lo avrebbero poi votato nei due rami del Parlamento e che nessun altro sarebbe stato bene accetto), ebbe con Ronnie un rapporto ideale contrastandolo e assecondandolo secondo necessità e ‘momento’.
Ebbe a dire che Reagan era l’uomo più ignorante mai arrivato alla Presidenza e a farsi considerare dallo stesso un grande amico “dopo lo sei di sera”, dato che erano soliti incontrarsi regolarmente a giornata di lavoro finita per un bicchiere e quattro chiacchiere.
Molte delle leggi riformiste reaganiane e non poche delle sue proposizioni in politica estera furono appoggiate da O’Neill e da non pochi democratici a lui vicini.
Certo, occorse che alla Presidenza fosse arrivato un grande manovratore, un uomo brillante capace di accettare se e quando necessario con una risata e uno scrollar di spalle anche le invettive!