Ricoprire tutti gli incarichi più importanti non porta bene

Quattro gli uomini politici americani che nel corso della loro carriera hanno avuto modo di essere Rappresentante, Senatore, Vice Presidente e Presidente.
Di ricoprire cioè tutti e quattro gli incarichi istituzionali più importanti.
Si tratta nell’ordine temporale di John Tyler, Andrew Johnson, Lyndon Johnson e Richard Nixon.
Ebbero i quattro vicissitudini davvero particolari.
I primi tre arrivarono alla Casa Bianca a seguito della morte del titolare (John Tyler dopo William Harrison deceduto per malattia, Andrew Johnson dopo Abraham Lincoln e Lyndon Johnson dopo John Kennedy entrambi uccisi).
Tyler, da Presidente, fu espulso dal suo partito, il whig.
Andrew Johnson, da Presidente, dovette affrontare l’Impeachment e se la cavò per un solo voto.
Lyndon Johnson fu il primo ed unico Presidente che potendosi ricandidare dopo l’Emendamento del 1951, decise di non farlo.
(Differente il caso di Harry Truman che si poteva riproporre non per diritto ma  solo in quanto il dettato della norma in questione prevedeva la non applicabilità del proprio disposto all’inquilino di White House in carica a quel momento).
Quanto a Richard Nixon, a causa dello ‘scandalo Watergate’, unico a farlo, si dimise dalla Presidenza al fine di evitare l’Impeachment.