La estremamente significante ‘Rivoluzione 20/21’ in Georgia

Non è tanto significativo il fatto che il trascorso 3 novembre nelle cosiddette Presidenziali la Georgia (peraltro, per pochissimi voti) sia passata al campo democratico.
Era accaduto altre volte: l’ultima nel 1992 (per il vero ‘complice’ l’indipendente Ross Perot).
La vera ‘Rivoluzione georgiana’ si è invece concretizzata il 5 gennaio 2021, allorquando i due candidati democratici nei ballottaggi senatoriali hanno sconfitto i due titolari repubblicani.
Certo, batterli entrambi è già straordinario (usualmente non vengono messi in palio insieme i Senatori di uno Stato).
Ma il vero ‘segno dei tempi’ è che uno dei due nuovi Laticlavi sia un nero e l’altro un ebreo!
Mai colà successo prima né per quanto riguarda il colore né per quanto concerne la religione!