Da Scott Rasmussen

19 marzo 2021

Uno strano titolo è spuntato nella mia casella di posta questa mattina.
Era una notizia che proclamava che “la caccia al vaccino è un lavoro duro”. Offriva consigli per quelli non ancora idonei su come “segnare” una dose. L’intensità della presentazione è ciò che mi ha sorpreso di più.

Pensare a quell’articolo mi ha dato una visione leggermente diversa della risposta partigiana al vaccino.
Come molti opinionisti hanno notato, i repubblicani sono più riluttanti dei democratici a prendere il vaccino.
Il mio ultimo sondaggio ha mostrato che il 16% dei repubblicani dice che non prenderà mai il vaccino. Solo il 5% dei democratici dice lo stesso.
La copertura mediatica spesso inquadra la questione come una sfiducia repubblicana nella scienza e nello sviluppo del vaccino.
O, forse, un eccessivo e dannoso impegno per la libertà individuale.

Sospetto che una risposta più semplice possa avere a che fare con ciò che la gente pensa che ottenere il COVID significherebbe per loro.
Fin dall’inizio della pandemia, i repubblicani hanno espresso una forte fiducia nel fatto che si sarebbero ripresi rapidamente, mentre i democratici hanno espresso un livello molto più alto di preoccupazione. Inoltre i Democratici erano molto più propensi a sovrastimare selvaggiamente il numero di morti effettive da COVID.

Cosa significa questo in un momento in cui il vaccino sarà disponibile per quasi tutti entro un mese o due. Per i repubblicani (al di fuori delle popolazioni vulnerabili come gli anziani), non c’è fretta.
Dopo tutto, se sono abbastanza sfortunati da prendere il coronavirus, si riprenderanno abbastanza rapidamente.
Per i democratici, che esprimono più preoccupazione, è importante vaccinarsi al più presto – prima che succeda qualcosa di veramente brutto.

Esplorerò questo tema nelle prossime settimane in uno sforzo consapevole di guardare la pandemia da diverse angolazioni.
Questo sforzo ha già trovato che il 31% ha sperimentato alcuni benefici positivi dalla pandemia.

Il presidente Biden ha ricevuto un rimbalzo di quattro punti nel suo indice di approvazione in seguito al passaggio della legge sul soccorso COVID.
Su un altro argomento, il 69% degli elettori dice che mantenere l’indipendenza energetica dell’America è più importante che vietare il fracking.

Il numero del giorno di oggi mostra che solo il 45% degli impiegati di New York City dovrebbero rientrare entro settembre.