Verso il voto

Georgia, Iowa, Ohio e Texas a quindici giorni dal voto

Per dare ulteriore (pare sia ancora necessario) conferma al fatto che nelle Presidenziali il voto popolare nazionale non è decisivo e che conta quello Stato per Stato – soventemente diverso – sarà opportuno dare una attenta occhiata al risultato ottenuto da Trump nel 2016 e dai repubblicani nelle Mid Term Elections del 2018 in quattro…

Read more »

Il voto ebraico e l’appoggio israeliano

Opposte le visioni (in generale, i singoli potendo naturalmente avere posizioni autonome) per quanto riguarda la politica americana tra gli Ebrei residenti e votanti negli USA e lo Stato di Israele. I primi sono schierati con Biden. Il secondo nutre forti simpatie per Trump. Una contraddizione che si ripete da tempo se si guarda non…

Read more »

Regole dibattimentali da cambiare (?!)

Pare che la Commissione addetta abbia intenzione di apportare modifiche al regolamento che concerne i dibattiti elettorali televisivi. Questo a seguito dell’andamento del recentissimo confronto di Cleveland da tutti giudicato “il peggiore” dai lontani tempi di Nixon e Kennedy. Peggiore in particolare per le interruzioni, per gli insulti, per il mancato rispetto del conduttore a…

Read more »

Voto anticipato? quattro volte di più del 2016!

Sarebbero addirittura venticinque milioni gli elettori che, approfittando negli Stati che li concedono liberamente (altri li condizionano e alcuni li vietano), sia del voto postale che di quello anticipato, hanno già espresso le loro preferenze quanto alle Presidenziali. Nel 2016, a diciassette giorni dalla scadenza, avevano approfittato della concessa possibilità sei milioni circa. Ovviamente, l’aumento…

Read more »

“Arrestateli!”

Ha di recente il New York Post pubblicato un discusso e duramente contestato articolo dedicato, diciamo così, alle presunte ‘marachelle’ commesse o riguardanti il figlio di Joe Biden, Hunter. In qualche modo, comunque, coinvolgendo lo stesso ex Vice Presidente. Infinite e a dir poco ruggenti sui social le prese di posizione dei sostenitori del tycoon….

Read more »

Il 26 ottobre la conferma di Amy Coney Barrett

Fissata al 26 ottobre la votazione senatoriale per la ratifica della nomina a Giudice della Corte Suprema di Amy Coney Barrett. Così il Majority Leader Mitch McConnell – repubblicano, essendo i GOP appunto maggioranza alla Camera Alta – in data 16 riferendo che la Commissione Giustizia chiuderà i propri lavori il 22, cosa che consente…

Read more »

Le previsioni di Larry Sabato: la vede difficile per Trump

L’8 ottobre (per il vero, qualche giorno fa di troppo ma non abbiamo dati più recenti), il politologo Larry Sabato ha delineato il prevedibile esito del voto del 3 novembre sulla base delle sue analisi. Biden è accreditato di 290 Grandi Elettori ed essendo la maggioranza assoluta fissata a 270… Trump di 163. I ‘toss…

Read more »