Storia delle elezioni presidenziali USA

‘New Deal Coalition’

Una delle ‘epoche’ nelle quali la storia politica USA si divide secondo gli analisti è quella definita dal ‘New Deal’ roosveltiano. È intorno al Presidente eletto per la prima volta nel 1932 che si raccolgono in ‘Coalition’, forze diverse – politiche, sociali, sindacali, intellettuali – che da quel momento fino alla tornata elettorale 1964 compresa…

Read more »

‘Ohioans’ sette Presidenti, tutti repubblicani!

Lo sappiamo, dal dopoguerra (politicamente, un tempo infinito), l’Ohio – unica eccezione il 1960 – vota per il vincitore. In parole povere, chi vince colà arriva a White House. Il più classico ed affidabile ‘Swing State’. È, peraltro, lo Stato con capitale Columbus giustamente definito ‘Modern Mother of Presidents’ (‘Modern’ per distinguerlo dalla Virginia, antica…

Read more »

Montana

È il Montana la classica cartina al tornasole dell’impatto avuto sulle Presidenziali del 1992 dall’allora candidato indipendente Ross Perot. Uno Stato invariabilmente repubblicano dai tempi di Lyndon Johnson che viene vinto da un democratico – Bill Clinton, naturalmente – per pochissimi voti quando al terzo incomodo finisce addirittura il ventisei per cento dei suffragi popolari….

Read more »

Wisconsin

Terra di sperimentazioni il Wisconsin allorquando da quelle parti si illustrava Robert La Follette. Riformatore in tutti i campi, fu lui ad applicare a livello statale le Primarie nel 1903 per la scelta da parte dei cittadini dei candidati alle cariche politiche locali. Per La Follette, figlio prediletto e donchisciottesco candidato alla Casa Bianca, il…

Read more »

Rhode Islands

Entrato nell’Unione nel 1790, il Rhode Islands ha votato George Washington solo nel 1792. Una singolarità. Prima del confronto Democratici/Repubblicani in corso dal 1856, si è espresso quattro volte per un candidato Federalista, cinque per un Democratico Repubblicano, quattro ancora per un Whig. È dal 1988 che invariabilmente vota democratico e con percentuali che non…

Read more »

Collocazione geopolitica storica del Partito Repubblicano

I partiti – tutti e quelli americani non eccepiscono – ‘si muovono’. Una formazione politica fortemente ancorata ‘a sinistra’ (ma ci intendiamo a questo riguardo? cosa significa? e negli Stati Uniti d’America l’espressione, come l’opposta ‘a destra’, ha lo stesso significato che noi le assegnamo?) può, col tempo, ritrovarsi sul versante opposto e viceversa. Esemplare…

Read more »

Quarantotto Vice

Quarantaquattro (Donald Trump è il quarantacinquesimo solo perché Grover Cleveland, eletto due volte non consecutive, è conteggiato sia come ventiduesimo che quale ventiquattresimo Presidente) le persone che hanno ricoperto l’incarico di Capo dello Stato USA. Quarantotto invece i Vice Presidenti. Di questi, nel tempo, otto sono ascesi alla massima carica a seguito della morte del…

Read more »