Storia delle elezioni presidenziali USA

Quel diavolo di Lincoln

Martha Ellen Young ricordava benissimo “quel diavolo di Abraham Lincoln” che, lei fanciulla, aveva cancellato il ‘suo’ Sud. Proprio per evitare di avere a che fare con il fantasma del desso o anche solo di passare tempo in qualche stanza da lui frequentata, allorquando suo figlio arrivò alla Casa Bianca mai si fermò colà a…

Read more »

American First Committee

È il 4 settembre del 1940 e uno studente di legge della Yale University, convinto isolazionista, visto il confronto in atto in Europa e intendendo operare per mantenere estranei ai combattimenti i suoi Stati Uniti, fonda l’American First Committee. Si chiama Robert Douglas Stuart jr e in breve tempo la sua iniziativa avrà successo. Al…

Read more »

Valutazione aporetica dei Presidenti USA del dopoguerra al 92° giorno di permanenza alla Casa Bianca

Ha parlato Joe Biden dei suoi primi novantadue giorni di Presidenza. I fatidici ‘Primi cento giorni’ cadranno il prossimo 30 aprile e di solito è a quella scadenza che si trae un bilancio. (Viene da pensare a un atto scaramantico visto che i ‘Cento giorni’ napoleonici si conclusero sostanzialmente con Waterloo e che dopo avere…

Read more »

Del giovane Lyndon Johnson, del suo arrivo a Washington, delle personali e caratterizzanti posizioni politiche nel contingente, del particolare rapporto instaurato con Franklin Delano Roosevelt, il tutto con riferimento alle ipotesi modificative oggi in atto quanto alla composizione numerica della Corte Suprema

Il futuro Presidente degli Stati Uniti d’America Lyndon Johnson arriva a Washington, alla Camera Federale, nell’aprile del 1937 – in carica dal giorno 10 – non ancora ventinovenne. Ha vinto nel natio Texas, con il ventisette/ventotto per cento (senza ballottaggio) del voto popolare, l’elezione suppletiva indetta nel X Distretto a seguito della morte del locale…

Read more »

/ In Storia delle elezioni presidenziali USA / By Mauro della Porta Raffo / Commenti disabilitati su Del giovane Lyndon Johnson, del suo arrivo a Washington, delle personali e caratterizzanti posizioni politiche nel contingente, del particolare rapporto instaurato con Franklin Delano Roosevelt, il tutto con riferimento alle ipotesi modificative oggi in atto quanto alla composizione numerica della Corte Suprema

Gerald Ford due volte Vice? Alcune conseguenti articolazioni

Ottenuta la Nomination repubblicana nel 1980 (al terzo tentativo, essendo stato battuto nelle Primarie nel 1968 da Richard Nixon – poi vittorioso a quel novembre – e nel 1976, per davvero pochissimi Delegati, da Gerald Ford – invece in seguito sconfitto da Jimmy Carter), Ronald Reagan, in cerca di un candidato Vice di particolare prestigio…

Read more »

Gli ideali fondatori dell’America supereranno coloro che li rifiutano o li distorcono, di Scott Rasmussen

Ho scritto spesso di come la saggezza dei Padri Fondatori della nostra nazione rimanga rilevante nel 21° secolo. Coloro che hanno fondato la nostra nazione erano tutt’altro che perfetti – e non avevano sempre ragione – ma hanno riflettuto profondamente e attentamente su questioni importanti a proposito di come la società dovrebbe essere governata. Saremmo…

Read more »

Caroline Scott Harrison

Elezioni USA 1892. Alla Casa Bianca, Benjamin Harrison, repubblicano. Sfidante, Grover Cleveland, democratico – già in carica dal 1885 al 1889, sconfitto nel 1888 proprio da Harrison, in cerca di rivincita. Giocano un fondamentale ruolo l’attuale e la precedente First Lady. Mentre, difatti – memore di avere detto al Maggiordomo della Executive Mansion, lasciandola, “Non…

Read more »