Storia delle elezioni presidenziali USA

È in fin dei conti l’Impeachment una ulteriore dimostrazione del fatto incontestabile che i ‘Founding Fathers’ avversavano fortemente la democrazia

A parte la constatazione che molti tra loro sul tema ebbero a scrivere affermando che il voto fosse cosa troppo seria per poterlo concedere a tutti (secondo Alexander Hamilton, ad alcuno), è nell’opera istituzionale, nella stesura stessa degli articoli della Carta Costituzionale, degli Emendamenti e delle Leggi Federali alla questione elettorale dedicati che i Padri…

Read more »

Sotto Impeachment anche dopo avere lasciato l’incarico?

Il precedente. Nella oramai lunga storia delle istituzioni americane si trovano precedenti ad ogni riguardo. Come ho notato, oggi, dando il via alla procedura del secondo Impeachment (un record per quanto concerne un Presidente) di Trump, l’intento dei democratici non è quello di destituirlo ma di eliminarlo dai giochi futuri. La destituzione difatti – considerando…

Read more »

31 dicembre 1992: trascorsi ventotto anni!

L’ultima volta che, come oggi, era imminente il cambio della guardia a White House avendo il Presidente USA in carica perso le elezioni a novembre. Cadeva di giovedì. Titolare a Washington, comunque – fino al successivo 20 gennaio giorno dell’Insediamento del democratico Bill Clinton – il repubblicano George Herbert Bush. Papa in Roma Giovanni Paolo…

Read more »

Ed eccoci per l’ennesima volta ai “primi giorni alla Casa Bianca”

Biden, non lo faccia – anche se, specificamente, proprio con queste parole viene sollecitato. Porta sfortuna! (Dicono che Benedetto Croce a quel tale che gli aveva chiesto se credesse nel malocchio e negli iettatori abbia risposto: “No, ma cominciamo col fare le corna!”). Mena iella, intendo, indicare quanto si pensi di fare governando “nei primi…

Read more »

L’Ohio, sapete…

Mai capitato? Eccessivo, sostenerlo. Una sola volta dal dopoguerra, invece sì. Fu nel 1960 che l’Ohio votò per Richard Nixon e alla Casa Bianca andò John Kennedy. E ci sono voluti sessant’anni perché cadesse nuovamente in errore. Lo Stato con capitale Columbus, difatti, il trascorso 3 novembre, ha optato per Donald Trump. Storicamente, la volta…

Read more »

George Herbert Bush, ovvero perdere essendo in politica estera il migliore

Vado rileggendo ‘Cina’ di Henry Kissinger. Nell’argomentato capitolo dedicato a Piazza Tienanmen, ecco stagliarsi la figura di altissimo profilo, di lunga esperienza e davvero grandi specifiche capacità dell’allora Presidente George Herbert Bush. Si comporta nella difficile circostanza il detto nel modo migliore possibile concedendo a Deng Xiaoping quanto necessario per mantenere comunque in essere l’allora…

Read more »

Quando il Vice Presidente – al di là della successione causa morte o dimissioni – subentra

Ben lo sappiamo. Il Vice Presidente degli Stati Uniti succede al titolare in caso di morte del medesimo (è accaduto otto volte, la prima nel 1841 con John Tyler e l’ultima nel 1963 con Lyndon Johnson) o di sue dimissioni (con Gerald Ford nel 1974). Il XII Emendamento, datato 1804, elenca peraltro un’altra e particolare…

Read more »