Storia delle elezioni presidenziali USA

Il Presidente più colto?

(Che terribile limitazione pensando agli altri ‘grandi’ non approdati a White House) I Padri della Patria arrivati alla Executive Mansion? Assolutamente sì. John Adams, Thomas Jefferson, l’incredibile James Madison, John Quincy Adams… “Semidei”, secondo lo stesso Jefferson. Aristocratici nel senso americano del termine. Preparati alla bisogna. Capaci, e basti guardare alle fondamenta istituzionali, sociali, giuridiche,…

Read more »

La Corte Suprema statale

A livello statale, cinquantadue le Corti Supreme. Questo perché l’Oklahoma e il Texas ne contano due: una per le questioni civili e l’altra per quelle penali. Trecentoquarantacinque in totale i Giudici. Da cinque a nove, dipende dalle disposizioni assunte, i componenti il consesso. Essendo i dati relativi alla consistenza nelle Corti di repubblicani e democratici…

Read more »

Il voto popolare a livello statale, non federale

Wisconsin, 8 novembre 2016 (1). 1.405.284 elettori (pari al 47.22 per cento) votano Donald Trump che prevale su Hillary Clinton di meno di 22.000 suffragi e conquista i 10 membri del Collegio, che successivamente eleggeranno il Presidente, ai quali lo Stato con capitale Madison ha diritto. Wisconsin, 3 novembre 2020. Donald Trump incrementa notevolmente il…

Read more »

Degli Stati Uniti d’America e della Cina, secondo Henry Kissinger

Un saggio indispensabile ‘On China’, 2011, di Henry Kissinger, imprescindibile al fine di affrontare sulle solidissime basi storiche che vengono esposte nei primi capitoli e delle seguenti e conseguenti articolazioni determinate – oltre che da numerosissime visite e incontri cinesi ai massimi possibili livelli – dalle memorie di un uomo che del rapporto USA/Cina, volendo…

Read more »

Dal 12 e 19 luglio 1984 al 3 novembre 2020

Il 12 luglio 1984 il candidato democratico in pectore Walter Mondale annuncia che a far parte con lui del ticket per le votazioni novembrine ha scelto Geraldine Ferraro, al momento Rappresentante ala Camera per uno dei Distretti del New York. Il 19 successivo, nell’ambito della Convention dell’Asino in programma a San Francisco, la first woman…

Read more »

Moravia ‘americano’

22 maggio/25 agosto (per quanto l’ultimo inedito) 1955. Quindici le corrispondenze dagli Stati Uniti d’America di Alberto Moravia pubblicate in quell’ambito dal Corriere della Sera diretto da Mario Missiroli. Assolutamente importanti. Assolutamente interessanti. Assolutamente intelligenti. Tutte. Ho la fortuna di leggerle oggi in un volumetto che le ricomprende (‘L’America degli estremi’). E di scoprire che…

Read more »

Interessi (democratici) e sentimenti (repubblicani)

Fa bene, di quando in quando, tornare a leggere di oramai, se non antiche, di certo datate campagne per White House. Fa bene se, come accade scorrendo le righe dedicate da un assai più attento di altri analista nel 1984 agli schieramenti partitici all’epoca in contrapposizione, si trova affermato nero su bianco che “il democratico…

Read more »