Categoria: Storia delle elezioni presidenziali USA

217 nella storia i Governatori dimissionari

A partire dal 1776, duecento diciassette i Governatori che per le più diverse ragioni hanno lasciato la loro carica. Il solo ed unico che si sia dimesso dall’incarico (lo Stato che amministrava era il Tennessee) due volte è Andrew Johnson – che sarà altresì il primo Presidente sottomesso ad Impeachment. Lascia nel 1857 perché eletto…

Read more »

Identificare gli ‘Swing States’ (abitano colà gli ‘Swing Voters’)

Esistono i ‘Perennial Candidates’ (quei simpatici Signori che si candidano costantemente). Esistono – così qualificati guardando agli esiti elettorali quanto alle Presidenziali – i ‘Swing States’, cioè gli Stati sulla cui appartenenza partitica non si può contare (abitati da persone – ‘Swing Voters’ – che cambiano frequentemente idea e sponda). Eccone l’elenco in ordine alfabetico…

Read more »

Cattolici e White House

I Cattolici americani in politica? A livello locale – in particolare nel New York dove gli italoamericani erano numerosi – con un qualche successo, già dai primi anni del Novecento. Tra loro, decisamente attivo e capace, Alfred Emanuel Smith, Governatore dello Stato della Grande Mela una prima volta dopo le elezioni del 1918 e poi,…

Read more »

Ruth Bryan: una ipotesi di ineleggibilità

Avete presente William Jennings Bryan? Democratico? Grande oratore? Tre volte invano candidato a White House tra fine Ottocento e inizio Novecento? Segretario di Stato con Woodrow Wilson? Nelle vesti di esperto della Bibbia nel famoso ‘Processo della scimmia’ del 1925? Ebbene, parliamo – ne vale assolutamente la pena – di sua figlia, Ruth. Personalmente davvero…

Read more »

21/5/1956 primo dibattito televisivo

Per quanto tutti ricordino il dibattito televisivo datato 1960 tra John Kennedy e Richard Nixon (tra un candidato democratico e uno repubblicano, quindi), il primo confronto in vista di una elezione davanti alle telecamere ebbe luogo il 21 maggio del 1956. Invero, nella circostanza, i dibattenti si contrapponevano alla ricerca della nomination, appartenendo allo stesso…

Read more »

Si può ‘comprare’ la Presidenza?

Miliardario in dollari! E disposto a spendere davvero sostanziosamente. Il riferimento è a Michael Bloomberg. (Tom Steyer – in corsa a sua volta per la nomination democratica 2020 – sta, diciamo così, bene finanziariamente, ma l’ex Sindaco della Grande Mela, quanto a denari, lo surclassa). Certo, l’idea che la Casa Bianca rischi di essere, tra…

Read more »

1820, 1920, 2020

Le cose cambiano. Nel 1820, per l’ultima volta, il Presidente in carica e in cerca di un secondo mandato vinse senza opposizione. James Monroe (democratico repubblicano, all’epoca i due partiti ai quali siamo abituati non esistevano) conquistò tutti i Grandi Elettori e in sede di Collegio fu eletto con un solo voto contrario. Nel 1920,…

Read more »