Categoria: USA 2020

Di ‘Cover up’, di Impeachment e di nostalgica considerazione per la vecchia proposta Whig

Lo ha ribadito. La Speaker della Camera Nancy Pelosi non riteneva e non ritiene opportuna la messa in stato d’accusa del Presidente. Pensa – lo ha ripetuto opponendosi a vari Rappresentanti democratici desiderosi di dare il via all’operazione – che l’impeachment debba poggiare su basi più consistenti di quelle oggi possibili per non rivelarsi un…

Read more »

La costa pacifica

È tra il 1846 e il 1848 che, attraverso il Trattato dell’Oregon (stipulato con la Gran Bretagna) e quello di Guadalupe Hidalgo (che concluse la Guerra col Messico) che gli Stati Uniti d’America arrivano al Pacifico. Così come in altre circostanze (si pensi agli sfottò che incasserà William Seward allorquando comprerà dalla Russia l’Alaska), molte…

Read more »

La tubercolosi e la colonizzazione del Sud Ovest

Esemplare. Leggenda vuole che ‘ Doc’ Holliday sia arrivato nel Sud Ovest per via della tisi. Tubercolotico, si trasferì colà per combattere la malattia. E non fu certamente il solo affetto da tbc a cercare un clima più adatto. Tant’è vero che Raymond Cartier indica proprio la tisi tra le cause della colonizzazione nei primi…

Read more »

25 maggio 1787

Risalivano al 1777. Gli Articoli di Confederazione, intendo. Che avrebbero dovuto regolare i rapporti tra le tredici ex colonie da pochissimo dichiaratesi indipendenti e in lotta con la Madre Patria. Avrebbero dovuto, appunto. Non funzionavano, invece. A ben guardare, anche se non soprattutto per l’assenza di un organo esecutivo federale in grado di decidere e…

Read more »

La Cina senza dubbio ricorda ‘il secolo dell’umiliazione’

Bene, di quando in quando, ricordare i trascorsi storici cinesi otto/novecenteschi. Quelli, in particolare, riguardanti il lungo periodo intercorrente tra le Guerre dell’Oppio e la nascita della Repubblica Popolare. Il sofferto momento storico che va sotto il nome assolutamente corretto di ‘secolo dell’umiliazione’. (Per inciso, eccellente in merito nelle sue prime novanta pagine il saggio…

Read more »

Tutti da Jimmy Carter

Esagero scrivendo “tutti da Jimmy Carter”, ma certamente non pochi tra i candidati democratici alla nomination 2020 guardano a lui. Tre – Amy Klobuchar, Pete Buttigieg e Cory Booker – poi, sono addirittura andati a trovarlo per avere consigli. Certo, la figura del Presidente che sconfisse Gerald Ford nel 1976, per quanto politicamente debole vista…

Read more »

Quattrocentotredici

Due Comunisti. Cinque Verdi. Tredici Libertariani. Cinquantatre Repubblicani. Centosessantuno Democratici. Alcune centinaia di esponenti di partiti dai più diversi spesso improbabili nomi. Non pochi indipendenti. In totale, a ieri 18 maggio 2019 e secondo calcoli alquanto accurati, quattrocentotredici i candidati alla Casa Bianca per il 2020. Certo, contano praticamente solo asinelli ed elefantini e di…

Read more »