Categoria: I Presidenti degli Stati Uniti

Charles Evans Hughes

L’uomo cui è mancata solo la presidenza 1916, i repubblicani, in maggioranza al congresso e convinti di riconquistare facilmente la Casa Bianca defenestrando Woodrow Wilson (nel 1912, il democratico aveva vinto approfittando della spaccatura tra i GOP che si erano divisi un elettorato nettamente maggioritario: Theodore Roosevelt, al quale il partito aveva preferito l’uscente William…

Read more »

John Charles Fremont

Il primo candidato repubblicano a White House Elezioni presidenziali del 1864. Giugno: i repubblicani ricandidano Abraham Lincoln. Nel mentre, la guerra di secessione è ancora in pieno corso e le prospettive di vittoria del Nord non sembrano poi molte. Non pochi, e in primo luogo parecchi democratici, non disdegnerebbero l’apertura di trattative con il Sud…

Read more »

Ronald Reagan

Ronald Reagan nacque il 6 febbraio 1911 e morì il 5 giugno 2004. Fu in carica dal 20 gennaio 1981 al 20 gennaio 1989.   Il ‘credo’ reaganiano Travolto dalla tragica Guerra del Vietnam, Lyndon Johnson nel 1968 non si candida, come avrebbe potuto. La coalizione liberal che aveva creato con il suo operare tarda…

Read more »

George Washington, il padre della patria

L’uomo e le virtù Virginiano, facoltoso piantatore, esperto topografo, George Washington ebbe a compiere le sue prime esperienze militari durante la French and Indian War (1754/1763) e già nel 1755, per le capacità dimostrate sul campo, venne nominato comandante delle truppe della Virginia congedandosi poi a guerra avviata verso la vittoria dei coloniali e degli…

Read more »

Dwight ‘Ike’ Eisenhower, l’uomo senza avvenire

“Non c’è nessun avvenire nell’esercito” Occorre dare sempre retta ai genitori. Parlano, consigliano per il bene della prole. Ma pensate a Dwight Eisenhower. ‘Ike’ – meglio ‘Ugly Ike’ (‘Ike il brutto’), come veniva chiamato in quel di Abilene, Kansas, laddove il padre gestiva una latteria – più che ventenne oramai, non sapeva bene che fare….

Read more »

George Walker Bush

Le parole che seguono sono state scritte nei primi mesi del 2005. Tracciano, quindi, un ritratto del quarantatreesimo presidente a secondo mandato appena iniziato. Vittorioso su John Kerry, all’epoca G. W. Bush non ipotizzava certamente il rapido declino della sua fama, non sapeva che lo avrebbero ferocemente attaccato per la guerra irachena e non solo,…

Read more »