Categoria: Primarie 2016

Trump e F.D.Roosevelt

Certo, l’espressione è più volgare. Ma quel che ha detto Donald Trump a proposito di Assad richiama alla mente una vecchia uscita di Franklin Delano Roosevelt. La differenza? Beh, il presidente del New Deal era comunque un signore e l’epiteto da lui usato era, per così dire, maschio e in qualche modo indicato mentre Trump……

Read more »

Una congiura contro Trump?

Ci risiamo. Durante un’intervista rilasciata a CNN, Mitt Romney ha affermato di bel nuovo come Donald Trump sia un candidato impresentabile e indegno di rappresentare adeguatamente il partito repubblicano per le elezioni di novembre. Ha inoltre duramente sostenuto che il personaggio incarna una sorta di razzismo strisciante, del tutto incompatibile con l’eredità lincolniana del GOP….

Read more »

Elizabeth Warren running mate di Hillary?

Non solo una corsa verso il ‘politically correct’ assoluto (due donne nel ticket? ottimo in tale prospettiva, ma sarebbe meglio se una delle due fosse lesbica, handicappata e appartenente a una etnia minoritaria), anche un ragionamento utilitario. Elizabeth Warren – senatrice ancora più a sinistra del povero Sanders e da sempre vista (lei ricambia) come…

Read more »

Hillary 2016 peggio di Hillary 2008 (e c’è di più)

Hillary Clinton in questo 2016 ha speso infinitamente di più di Donald Trump in fatto di pubblicità e per l’organizzazione. Con uno staff di almeno settecentotrentadue persone (alcuni arrivano a dire ottocento) ha faticato moltissimo ad avere ragione – e non è ancora riuscita del tutto a farlo – di un vecchio senatore socialista del…

Read more »

Romney for Gary Johnson?

Conoscete la situazione. Una qualche parte dei repubblicani – sia tra i moderati che tra i duri e puri, con differenti motivazioni – non riesce a digerire Donald Trump. Certo, non pochi tra i suoi oppositori interni della prima ora hanno preso atto, più o meno obtorto collo, della situazione. Altri no. Tra questi, in…

Read more »

L’incognita Paul Ryan

Nervi tesi nel partito repubblicano. L’ascesa di Donald Trump torna a produrre fratture in seno al Congresso, mentre sembra via via delinearsi quasi uno scontro tra lo Speaker della Camera, Paul Ryan, e il leader della maggioranza al Senato, Mitch McConnell. Al centro vi sarebbero nuovamente le polemiche sorte in seguito alle recenti affermazioni del…

Read more »

Sanders ha vinto in ventidue Stati

Uno sconfitto? Certo, ma un formidabile combattente. Ignoto all’inizio ai più fuori dal suo Vermont, fortemente penalizzato quanto all’iscrizione alle liste elettorali dei suoi sostenitori, avversato dall’establishment democratico (e basti guardare ai superdelegati), Bernie Sanders si è invero battuto come un leone. Ha vinto in ventidue Stati perdendo di un soffio in non pochi altri….

Read more »