Adams federalista Presidente, Jefferson democratico-repubblicano Vice

Caso unico ed irripetibile.
A seguito delle elezioni del 1796 il Presidente e il Vice Presidente USA appartengono a due diversi partiti.
John Adams, il Capo dello Stato, è federalista.
Thomas Jefferson, suo Vice, è democratico-repubblicano.
Ciò significa che nel caso di morte o dimissioni del primo subentrerebbe il secondo, esponente del partito in verità soccombente nelle urne.
Questo perché la Costituzione non prevedeva il ticket elettorale ma disponeva solo che il più votato diventasse Presidente ed il secondo in graduatoria Vice.
A tale anomalia (che non aveva avuto rilevanza con George Washington che era un indipendente e non ne avrà dopo le votazioni del 1800 perché casualmente le due cariche andarono ad esponenti dello stesso partito) fu posto rimedio nel 1804 con il Dodicesimo Emendamento.
Da allora, ogni aspirante alla Presidenza deve essere accompagnato da un candidato al vicariato appartenente al suo stesso movimento politico.