“A new generation”

Barack Obama è nato il 4 agosto del 1961 e il suo successore Donald Trump il 14 giugno 1946, quindici anni prima.
Viene istintivo pensare che colui che segue in una carica sia usualmente più giovane del predecessore.
Così non è stato nella occasione citata.
Così, per il vero, non è stato anche in precedenti circostanze.
Si pensi a William Harrison che nel 1840, sessantasettenne, defenestra il decisamente più giovane Martin Van Buren.
Ci si immagina poi anche che il Vice Presidente debba essere a sua volta meno agee del titolare mentre in un notevole numero di occasioni (per dire, Lyndon Johnson aveva quasi nove anni più di John Kennedy) si è verificato il contrario.
Certo è che considerata l’età di Donald Trump, di Joe Biden, di Bernie Sanders e, mi si consenta, di Elizabeth Warren, si capisce come lo slogan del davvero giovane Sindaco di South Bend Pete Buttigieg possa avere notevole eco.
Scrive difatti il candidato in questione, nato il 19 gennaio 1982, capace di raccogliere consensi d contributi in misura superiore ai contendenti, “It’s time forza new generation of American leadership”.
Ovvio che non è possibile incentrare solo su questo sia pure importante dato una campagna elettorale e che debbano contare altri atout ma una mano la giovane età è in grado di darla.